GIOVANNI PESCIAIOLI

Oggi alle ore 14:20, all’età di anni 83, presso l’Ospedale
di Foligno, è mancato all’affetto dei suoi cari

GIOVANNI PESCIAIOLI

CAVALIERE PER LA PACE

Ne danno il triste annuncio la moglie Pasqualina, le figlie Viviana,
Alessandra e Cristina, il figlio Paolo, i nipoti Maddalena, Luigi, Anna ed
Emma Maria, la sorella, i cognati ed i parenti tutti.
Il rito delle esequie sarà celebrato domani, Sabato 31 Luglio 2021 alle ore
17:00, presso il Chiesa di S.M. Immacolata in Foligno.
Seguirà poi per il cimitero di Foligno.

Foligno, 30 Luglio 2021

13 thoughts on “GIOVANNI PESCIAIOLI”

  1. Carissimo Giovanni,
    Abbiamo fatto tante battaglie insieme per un mondo più giusto !!!
    Anche per questo sarai con gli angeli in paradiso !!!
    Un abbraccio a tutti i tuoi cari !!!
    Giovanni Ciani
    Ex Segretario CISL di Foligno

  2. Cara signora Pasqualina chiedo perdono se non ho partecipato al funerale ma ho ricevuto la notizia con notevole ritardo, non vi rendete conto quanto mi dispiace non esserci stato all’ultimo saluto al caro Giovanni. Per è stato semplicemente la persona più buona che ho incontrato negli ultimi tempi. Si dice che i veri amici si conoscono nel momento del bisogno, ebbene Giovanni non solo mi ha aiutato ma ha saputo addirittura prevenire la mia difficoltà, capendo la mia ritrosia a chiedere aiuto. Non ho trovato nessun altro come lui a Foligno. Non c’è da preoccuparsi, lui è sicuramente già in Paradiso e da lassù continuerà a volerci bene, il problema è nostro, per noi rimane un vuoto quaggiù, soprattutto per lei cara signora, l’assicuro che la ricorderò nelle mie preghiere.

  3. A nome di tutti i dipendenti ed attivisti della CISL di Foligno-Spoleto-Valnerina, esprimo le più sentite condoglianze alla famiglia del nostro compianto Giovanni, di cui serbiamo tutti un ottimo ricordo per il tempo trascorso insieme nel sindacato e non solo.
    Con affetto
    MANCINELLI Bruno
    ( Responsabile CISL del territorio )

  4. RINGRAZIAMENTO GIOVANNI PESCIAIOLI

    “Io sono sempre io e tu sei sempre tu.
    Quello che eravamo prima l’uno per l’altro lo siamo ancora.
    Chiamami con il nome che mi hai sempre dato, che ti è familiare;
    parlami nello stesso modo affettuoso che hai sempre usato.
    Non cambiare tono di voce, non assumere un’aria solenne o triste.
    Continua a ridere di quello che ci faceva ridere,
    di quelle piccole cose che tanto ci piacevano quando eravamo insieme.
    Prega, sorridi, pensami !
    Rassicurati, va tutto bene.
    (foto)
    Ritroverai il mio cuore, ne ritroverai la tenerezza purificata.
    Asciuga le tue lacrime e non piangere, se mi ami:
    il tuo sorriso è la mia pace.”
    Grazie di cuore a tutti
    Giovanni Pesciaioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.